Show Sidebar Accedi

Bando UNI.COO

Hai un idea per il bando UNI.COO? Cerchi qualcuno che collabori con te? Registrati Login

Premessa al progetto UNI.COO

La presenza di UNI.COO in Hackunito ha lo scopo di creare uno spazio di conoscenza e di interazione tra disponibilità e interessi dei diversi attori che compongono il "mondo UNI.COO": docenti (nelle diverse fasce), ricercatori non strutturati, studenti, enti locali, Ong, associazioni e i partner nei territori del Sud globale.
Alcuni di questi attori sono già consapevolmente inseriti nel mondo della cooperazione, altri potrebbero essere interessati a capire come mettere a disposizione interessi, passioni, competenze su temi (es. risorse idriche, sviluppo rurale, aspetti anche molto specifici nei diversi campi del sapere) o su aree (ad es. conoscenze di luoghi e relative problematiche) o su processi (la stessa attività di costruzione e gestione di un progetto di cooperazione) per costruire proposte di mobilità da presentare al III bando UNI.COO entro il 30 settembre 2014.

Il progetto UNI.COO

UNI.COO (Unito for International Cooperation) è un progetto che prevede l'attivazione di percorsi di mobilità in entrata e in uscita nell'ambito di progetti di cooperazione allo sviluppo prevalentemente in Paesi dell’Africa, dell'America Latina e in misura minore dell'Asia. Dopo aver inviato in una prima fase 150 borsisti in attività di ricerca/formazione legati a progetti di cooperazione in diversi paesi del Sud Globale, UNI.COO è giunto ad una seconda fase caratterizzata da diversi bandi:
  1. Il III bando per la raccolta di Manifestazioni d’Interesse per progetti di mobilità in uscita (D.R. n. 3748/2014) destinate a laureandi e neolaureati.
  2. Il IV e I Bando di concorso pubblico per borse di mobilità rispettivamente in uscita e in entrata (D.R. n.3749/2014) destinate a dottorandi/e, assegnisti/e e specializzandi/e di ricerca di UniTO e ricercatori stranieri nell’ambito di progetti di Cooperazione allo Sviluppo.

Presentazione e scadenza dei Bandi UNI.COO

Le proposte di mobilità in entrambi i bandi devono essere presentate utilizzando le schede progetto, suddivise per categoria, da inviare in formato word e pdf entro il 30 settembre 2014 all'indirizzo e-mail: international-cooperation[at]unito.it

I bandi UNI.COO

1. III bando per la raccolta di Manifestazioni d’Interesse per progetti di mobilità in uscita (D.R. n. 3748/2014)

  • laureandi/e di II livello o ciclo unico
  • neolaureati/e entro 12 mesi dalla data di laurea
di tutti i Dipartimenti di UniTO, inseriti nel sistema piemontese della cooperazione allo sviluppo.
I progetti di mobilità possono essere presentati da:
  • docenti di UniTO
  • soggetti pubblici e privati senza fini di lucro
  • altri attori della cooperazione internazionale.
Per il dettaglio sulle caratteristiche della proposta di mobilità si rinvia alla pagina web.
Per questo bando saranno selezionati 10 progetti per un totale di 30 borse di mobilità, che verranno assegnate successivamente con apposito bando rivolto a studentesse e studenti magistrali dell’Università di Torino (indicativamente il bando dovrebbe essere pubblicato a novembre 2014).

2. IV e I Bando di concorso pubblico per borse di mobilità rispettivamente in uscita e in entrata (D.R. n.3749/2014) destinate a:

  • dottorandi/e, assegnisti/e e specializzandi/e di ricerca di UniTO
  • ricercatori stranieri nell’ambito di progetti di Cooperazione allo Sviluppo.
I progetti di mobilità possono essere presentati da:
  • dottorandi/e
  • assegnisti/e
  • specializzandi/e
di tutte le strutture di ricerca e didattica di UniTO che alla data di scadenza del bando non abbiano ancora compiuto il quarantesimo anno di età. Per il dettaglio sulle caratteristiche del bando si rinvia alla pagina web.
Per questo bando saranno selezionati 10 progetti per un totale di 20 borse di mobilità, 10 in uscita e 10 in entrata.
 
Link al bando
BANDO UNI.COO - SCADENZA 30 SETTEMBRE 2014
Comunicare la cooperazione internazionale
Quanto e come si comunicano i progetti di cooperazione internazionale nei paesi di realizzazione? Quanto e come i media locali parlano di questi temi? Qual è la percezione diffusa nella popolazione l... (Continua)
Gestione dei rifiuti in Africa
Nel continente africano la gestione e lo smaltimento dei rifiuti urbani e rurali rappresentano un serio problema, aggravato dalla costante crescita di fenomeni quali urbanizzazione e industrializzazio... (Continua)
Dal crowd data a dati istituzionali
Il problema del creare, consolidare e validare dati istituzionali sul territorio in paesi in via di sviluppo può trovare una soluzione in un processo di mappatura partecipata. Lo studio delle dinami... (Continua)
ICT4D
Entro la fine del 2014 ci saranno quasi 3 miliardi di utenti internet, di cui i due terzi saranno connessi dai Paesi in via di sviluppo (ICT Facts and Figures, ITU, 2014). A livello internazionale, l... (Continua)
Dubbi o domande?
international-cooperation[at]unito.it