attivo 6 anni, 3 mesi fa
Area tematica: Guidance, Tutorship & Placement
Tag: Organizzazione e amministrazione
Tipo di risultato: Non specificato
Tempistiche: Non specificato
Chi cerchiamo: Imprenditore, Informatico, Project manager, ricercatore
Altre competenze: Docenti, funzionari o dirigenti che abbiano, a vario titolo, operato nell'ambito dell'orientamento postdoc.
Chi abbiamo:
Richieste: non specificato
Altre richieste: Piattaforma idonea alla realizzazione di una banca dati on line accessibile ai dottorandi.
%
completato
3
followers
Il gruppo:
  • Foto del profilo di LUCIA SALTO

Descrizione del progetto

Logo del gruppo di Orientamento postdocPROGETTO ORIENTAMENTO POSTDOC Lo staff amministrativo di supporto alle Scuole di Dottorato ha gradualmente avviato un progetto di orientamento per i dottorandi e neo dottori di ricerca volto a: a) valorizzare la figura del dottore di ricerca , favorendo gli sbocchi occupazionali anche al di fuori del mondo accademico; b) realizzare una banca dati e di un portale con le principali opportunità di borse e finanziamento a livello nazionale ed internazionale con scadenze, caratteristiche delle borse, importi, link, ecc. Non esiste al momento una rubrica sul portale di Ateneo o una struttura che offra questo genere di servizio e visto il numero crescente di neo dottori di ricerca è necessario, come sottolineato dai Direttori stessi delle Scuole, prevedere azioni mirate a riguardo oltre ad almeno un opuscolo/una guida. ATTIVITA' DA REALIZZARE Valorizzazione della figura del dottore di ricerca, favorendone gli sbocchi occupazionali anche al di fuori del mondo accademico. a) individuare stakeholder anche sul territorio (enti, fondazioni ed imprese) per promuovere congiuntamente azioni di orientamento ed eventualmente avviare uno studio di fattibilità per progetti di ampio respiro; b) recupero dei dati mancanti (email e numero di tel.) dei dottori di ricerca che hanno conseguito il titolo negli ultimi tre anni; c) far predisporre, come avveniva per l’Association Bernard Gregory francese, un abstract ai dottorandi del loro progetto di ricerca da pubblicare sul loro profilo del sito web della Scuola; d) incontri allargati con i colleghi (personale amministrativo) referenti della “Ricerca” come gli spoke e manager della ricerca dei vari Dipartimenti per “definire una strategia” sulla base delle varie esperienze ed esigenze; e) “tracciare” quello che i Job Placement stanno facendo ed importare metodi e /o contenuti per la definizione di un’eventuale collaborazione; f) aderire alla prossima edizione del Progetto FIxO del Ministero del Lavoro http://www.italialavoro.it/wps/portal/fixo Realizzazione di una banca dati e di un portale con le principali opportunità di borse e finanziamenti a livello nazionale ed internazionale con scadenze, caratteristiche delle borse, importi e link. a) informare anche i tutores di questa iniziativa affinché possano fornire informazioni su enti, fondazioni e associazioni a loro note. Sarà poi cura dello staff amministrativo delle Scuole di Dottorato trovare a riguardo ulteriori elementi. Si potrebbero prevedere sezioni come “Destinazione Germania”, “Destinazione USA”, “Destinazione Cina”, organizzate anche e tipologia dell’ente; b) promuovere workshop rivolti ai dottorandi per potenziare nuove competenze (insegnare loro a predisporre una richiesta di finanziamento, dovendo imparare a trovare autonomamente i fondi), informandoli anche con largo anticipo sulle opportunità e le scadenze; c) ogni membro del gruppo di lavoro sta esplorando i siti di altri Atenei italiani e stranieri per conoscere le iniziative finora promosse e per un eventuale scambio di good practices. Per sviluppare i suddetti punti sarebbero necessarie risorse aggiuntive per le Scuole di Dottorato per consentire al personale, al momento assorbito prevalentamente dall’ordinaria amministrazione, di dedicarsi al progetto. ATTIVITA' FINORA SVOLTE Il lavoro preliminare è stato utile e propedeutico all’acquisizione della consapevolezza necessaria su quanto ancora da realizzare e su quali siano le esigenze di dottorandi e neo dottori. Sono state promosse direttamente dalle Scuole le azioni di orientamento qui di seguito riportate. • Maggio 2012. Monitoraggio degli sbocchi professionali dei neo dottori di ricerca. E’ stato somministrato ai dottori che avevano conseguito il titolo da non più di tre anni un modulo da compilare sul sito web delle Scuole di Dottorato. E’ emerso che in molti casi non viene speso il titolo di dottore di ricerca. Non è comunque stato facile contattare i dottori di ricerca, non disponendo di un banca dati aggiornata con le loro mail private. La loro mail istituzionale era dismessa dopo un anno dal conseguimento del titolo. • Maggio 2012: incontro con lo staff del dott. Quarta, del CSTF che aveva gentilmente fornito alcune informazioni sulle opportunità di finanziamento previste dai programmi europei. • Settembre 2012: organizzazione di un incontro presso il Dip. di Giurisprudenza tra un ex borsista Marie Curie/MC (dott. Jannsean) e i dottorandi. L’esperienza diretta di un borsista MC è stata utile per poter fornire ai dottorandi interessati ad una borsa MC consigli strategici su come redigere con successo un progetto con richiesta di finanziamento. • Marzo 2013: incontro col dott. Bosia del Dip. di Fisica che aveva seguito negli anni passati l’iniziativa dell’Antenna francese (Association Bernard Gregory) e ha fornito spunti su come avviare uno studio di fattibilità. E’ emersa la necessità di sinergie con gli enti locali come la Camera di Commercio e con le aziende del territorio oltre che con i nostri servizi di Job Placement. E’ inoltre necessario far preparare ai dottorandi un abstract con la sintesi del loro progetto di ricerca per una miglior comunicazione col mondo esterno e le imprese. • Luglio 2013: organizzazione in collaborazione col CSTF del seminario “Pensare e sviluppare un progetto di ricerca” tenuto dal dott. Quarta • Ottobre 2013: organizzazione di un seminario di orientamento in collaborazione con l’Incubatore di Imprese dell’Università di Torino. Hanno aderito i dottorandi della Scuola di Dottorato in Studi Umanistici e sono state presentate le iniziative dell’Incubatore e casi concreti di successo di come sia possibile “fare impresa” partendo da un’idea di stampo umanistico. • Gennaio 2014: partecipazione con l’Università di Lyon ed altre Università italiane alla presentazione alla Regione Rhône-Alpes del progetto “Projet Référentiel de compétences pour les jeunes docteurs de l’Université de Lyon ” (projet d’ « Alliance internationale » porté par l’Université de Lyon, visant à initier, renforcer, structurer des coopérations avec quelques établissements d’enseignement supérieur et de recherche sélectionnés). Per cominciare alcuni dottorandi delle Scuole di Dott. in Scienze Umane e Sociali ed in Studi Umanistici parteciperanno alla giornata promossa dall’Università di Lyon “Emploi docteurs” prevista per il 24 aprile 2014. Torino, 31 marzo 2014 Lo staff amministrativo di supporto alle Scuole di Dottorato Lucia Salto (lucia.salto@unito.it) Roberta Scarzella (roberta.scarzella@unito.it) Domenica Musolino (domenica.musolino@unito.it)