attivo 5 anni, 4 mesi fa
Area tematica: Communities at work
Tag: orientamento, valorizzazione professionale
Tipo di risultato: Prodotto
Tempistiche: Durante l'hackathon
Chi cerchiamo: Guida turistica, Informatico, Programmatore, Project manager, Web designer
Altre competenze: comunicatore
Chi abbiamo: Biologo, Biologo, Erborista, Geologo, Biologo, Biologo, Ricercatore, Biologo, Biologo, Programmatore, Informatico, Scrittore, Web designer
Richieste: Autenticazione database, Dataset, Sito dinamico
Altre richieste: Tipologia di spazi per #hackathon: stanza, arredata con tavolo, sedie (almeno 3), con prese di corrente accessibili, una stampante, un monitor e possibilità di connessione telefonica e a internet. Vorremmo avere la possibilità di essere nella stessa stanza/area con i responsabili dei progetti: #BIOCHINAUNITO UNICANIMALS Mad.ForU
%
completato
15
followers
Il gruppo:
  • Foto del profilo di Elisabetta Carlini
  • Foto del profilo di Marco Giuntini
  • Foto del profilo di Cristina Giacoma
  • Foto del profilo di Maria Ceraulo
  • Foto del profilo di Valeria Torti
  • Foto del profilo di sara ricca
  • Foto del profilo di Marco Gamba
  • Foto del profilo di Isidoro Riondato
  • Foto del profilo di Elena Papale
  • Foto del profilo di Carla Pollastro
  • Foto del profilo di Olivier Friard
  • Foto del profilo di andrea mazza
  • Foto del profilo di Davide Noce

Descrizione del progetto

Logo del gruppo di EthoCommunityI laureati in "Evoluzione del comportamento animale e dell'Uomo" e in "Evolution of animal and human behaviour" hanno un profilo professionale poco noto. Creiamo una community dei laureati in modo da aumentare le occasioni di incontro professionale tra etologi. Vogliamo anche aiutare gli attuali studenti a realizzare il loro sogno di diventare etologi mettendoli in contatto con i professionisti. In questo modo aumenteranno le loro possibilità di interazioni con il mondo del lavoro, di conoscere le opportunità di formazione, di stage professionali e di inserimento professionale in Italia e all'estero.

Valore per gli utenti

Valore nei confronti degli utenti Il progetto EthoCommunity risponde innanzitutto al bisogno di studenti e neolaureati di inserirsi nel mondo del lavoro. Tale processo viene facilitato dall'esistenza stessa di questa rete e dalla presenza al suo interno di professionisti che possono fornire indicazioni e informazioni utili ai neofiti. Uno studente potrebbe ad esempio leggere dal profilo di un dottorando, della sua esperienza di stage effettuata presso un centro di ricerca o un'altra università poco nota e pubblicizzata, chiedere delucidazioni sulle attività svolte e iniziare un'esperienza lavorativa che lo porterà ad apprendere nuove metodologie di ricerca e di lavoro.

Originalità

Originalità del progetto Attualmente esistono diverse comunità virtuali che riuniscono professionisti o amatori di varie discipline in ambito biologico, tuttavia almeno in Italia non vi sono comunità virtuali di etologi. La creazione di un forum di etologi rappresenterebbe quindi un elemento innovativo che garantirebbe anche ai visitatori occasionali una maggiore conoscenza della disciplina favorendone la diffusione. Inoltre la natura stessa del forum, composto non da appassionati ma da Studenti e Laureati dell'unico corso di laurea magistrale che fornisce una preparazione in campo etologico, garantirebbe anche un buon livello di professionalità, necessario per la certificazione di materiale didattico prodotto o per servizi di consulenza.

isecc

Inclusione sociale È prevista la creazione di un posto di lavoro relativo alla gestione e amministrazione della pagina internet, sebbene il beneficio maggiore sia quello di favorire l'inserimento degli etologi nella sfera lavorativa a livello nazionale e internazionale.

Partecipazione

Partecipazione La creazione della piattaforma EthoCommunity può favorire la nascita di nuove collaborazioni tra studiosi provenienti da differenti università per un lavoro su progetti comuni, attraverso la creazione di un Archivio Digitale che racchiuda i dati degli studenti e dei ricercatori che hanno condiviso l’esperienza della mobilità o che sono interessati a nuovi progetti.

Territorio

Impatto sul territorio L'impatto del progetto sul territorio e sulle sue comunità si traduce in un possibile aumento di mobilità degli studenti che intendono effettuare nuove esperienze di ricerca nel campo del comportamento animale.

Impatto ambientale

Originalità del progetto Essendo questo progetto sviluppato interamente in ambito virtuale, si assume che abbia un impatto ambientale nullo. D'altronde la creazione di una rete che favorisca l'inserimento nel mondo del lavoro di studiosi del comportamento animale, è da considerarsi un valore aggiunto nella misura in cui molti di questi studiosi si occupano di conservazione di specie esotiche e quindi degli habitat ad esse associati.

Settore

Settore Esistono diversi forum e comunità di zoologi più o meno specifici, ma nessuno inerente l'etologia. Inoltre la maggior parte di questi ha uno scopo puramente informativo e gli utenti dei forum vanno da specialisti del settore a semplici amatori. La piattaforma ideata invece prevede l'accesso come utenti esclusivamente ad individui con formazione etologica, elemento fondamentale nella fase di creazione di materiale didattico che sia certificato dall'università. Altra differenza consiste nello scambio di opportunità lavorative o di stage consentite tra gli utenti.

Scalabilità, replicabilità, internalizzazione

Scalabilità, replicabilità, interalizzazione Il modello qui proposto, pensato in quanto rete che consenta ai membri di scambiarsi esperienze e informazioni è replicabile e proponibile anche in altri paesi o per altre materie, in quanto il processo di costruzione è semplice e lineare, e mediante la creazione di una pagina Facebook risulta anche facile la costruzione di una comunità pubblicizzando opportunamente la piattaforma.

Sostenibilità economica

Sostenibilità economica La sostenibilità economica sarà garantita da un lato dal merchandising di gadget del dipartimento DBios, dall'altro attraverso la vendita tramite internet dei moduli didattici prodotti e dalle attività di consulenza che richiedano una conoscenza etologica, che possa essere applicata ad esempio alla conservazione o al wellfare animale.

Canali

Inclusione sociale del progetto La diffusione del progetto sarà garantita da progetti partner, come Mad.ForU sul quale attualmente è presente il link della pagina facebook. Inoltre è prevista la creazione di materiale di dissemination e visibilità, quale brochure, poster, gadget. Verranno anche impiegati come canali di distribuzione eventi pubblici che coinvolgano l'università come workshop o congressi.

Comunicazione

Canali del progetto Il materiale informativo verrà distribuito attraverso il portale di Ateneo e del Dipartimento DBios, la pagina web del progetto Mad.ForU e attraverso una serie di link su siti attinenti.